gatto non mangia firstmate cosa fare

Perché il tuo gatto non mangia il cibo FirstMate?

Ci sono tanti animali che si innamorano subito dei nostri prodotti FirstMate e li mangiano senza problemi: è un cibo di altissima qualità, studiato tenendo conto delle necessità naturali del gatto.

Ma capita che qualcuno di tanto in tanto faccia resistenza. Se è questo il tuo caso e il tuo gatto guarda il cibo FirstMate nella ciotola senza mangiarlo, molto probabilmente il tuo primo pensiero sarà:

“Accidenti, al mio gatto queste crocchette non piacciono!”

Poi probabilmente penserai che il cibo non è abbastanza appetibile, che servono delle aggiunte, oppure che ti tocca buttar via il pacco.

Fortunatamente non è così e, prima di pensar di buttare via il pacco, c’è molto che puoi fare!

Quindi niente panico, in questo articolo risponderemo ai tuoi dubbi per aiutarti ad far mangiare al tuo gatto i prodotti FirstMate.

La premessa da fare è che qui parliamo di gatti sani. Se il tuo gatto ha una patologia specifica consigliamo sempre di effettuare il cambio di cibo solo DOPO aver consultato un veterinario.

Il tuo bel micio è sano e forte? Bene, allora andiamo avanti!

LA RISPOSTA ALLA TUA DOMANDA

Se il tuo bel gatto è sano, e il cibo FirstMate è di altissima qualità e adatto a lui, perché non lo mangia?

La risposta è semplice: è abituato a mangiare altro e non ha voglia di cambiare!

Tu hai letto le nostre pubblicità, le nostre descrizioni e spiegazioni del prodotto e e ti sei convinto che il cibo FirstMate è il migliore per il tuo gatto.

Ma il tuo gatto non ne sa nulla! Si trova davanti qualcosa con consistenza, odore e sapore diverso dal solito, e si insospettisce.

Inoltre devi considerare che il cibo FirstMate non contiene, come avviene per altre marche, i cosiddetti ‘appetenti’, cioè sostanze che stimolano l’appetito del gatto.

Questo perché vogliamo garantire un cibo sano e naturale. Ma un gatto abituato a mangiare cibi con appetenti è ovviamente più difficile da convincere.

Devi immaginare che la sua relazione col vecchio cibo sia come una ‘dipendenza’: per lui è buono, sicuro, conosciuto.

Ma non ti preoccupare, ora ti spiego come fare a rimediare alle sue abitudini.

UN PASSAGGIO GRADUALE

Il miglior modo per convincere il tuo gatto a cambiare alimentazione è effettuare un passaggio graduale dal vecchio cibo al nuovo.

Come?

Inizia a dargli le nuove crocchette mischiandole a quelle vecchie. A seconda di quanto è abitudinario il tuo gatto, questa fase può durare da 3-4 giorni, fino anche a una decina di giorni.

La cosa importante è che acquisti le nuove crocchette prima di finire quelle vecchie, altrimenti non potrai farlo.

Inizia con una piccola parte di nuove crocchette e il resto vecchie, quindi ogni giorno aumenta le crocchette nuove e diminuisci quelle vecchie, fino ad arrivare a dargli solo quelle nuove.

Per esempio, se il tuo gatto mangia 80gr al giorno, puoi iniziare con 10gr di nuove e 70gr di vecchie. Il giorno successivo 20gr di nuove e 60gr di vecchie e così via.

Una transizione immediata dal vecchio cibo al nuovo, in alcuni casi, potrebbe portare qualche lieve disturbo intestinale. Nulla che non si risolva nell’arco di qualche giorno.

Seguendo le nostre indicazioni, invece, oltre ad abituarlo in modo graduale, aiuterai anche la flora batterica intestinale ad abituarsi pian piano ai nuovi ingredienti.

Se invece il tuo gatto non è abituato a mangiare crocchette, ma il suo attuale cibo è l’umido, allora è meglio non mischiarlo con le nuove crocchette.

Essendo cibi molto diversi, andresti ad appesantire la sua digestione. In tal caso puoi fare sempre il passaggio graduale ma, invece di mischiare i due cibi all’interno dello stesso pasto, puoi dargli le crocchette ad un pasto e il vecchio cibo nell’altro.

Seguendo questo procedimento, nella maggior parte dei casi, il gatto mangerà senza problemi le nuove crocchette.

LA SOLUZIONE PER I PIÙ SCHIZZINOSI

Non hai avuto successo con il passaggio graduale? Il tuo gatto continua a centellinare il cibo vecchio e lascia intatto nella ciotola quello nuovo?

In questo caso non potrai fare un passaggio graduale e sarai costretto a insegnargli ad accettare il nuovo cibo.

Parti da questo presupposto: nessun gatto si è mai lasciato morire di fame con la ciotola piena di ottimo cibo.

Per insegnare al tuo gatto a mangiare un nuovo cibo, la strategia che puoi adottare è la seguente.

Quando è ora di dargli da mangiare, versi nella ciotola le nuove crocchette e gliele metti davanti. Aspetti 5-10 minuti e vedi cosa succede.

Se mangia, tutto bene. Se non mangia, togli la ciotola, rimetti le crocchette nella busta e non gli dai altro fino al pasto successivo.

Al pasto successivo ripeti il procedimento e continui così finché, spinto dalla fame, il tuo gatto mangerà le nuove crocchette.

Non preoccuparti, il tuo gatto non morirà di fame: molto probabilmente nell’arco di 1 massimo 2 giorni si deciderà a mangiare. Magari cercherà in ogni modo di convincerti a dargli altro, ma se terrai duro, alla fine cederà.

Se vuoi avere successo, la regola più importante che dovrai seguire è proprio questa: non dargli altro, anche se lo chiede con insistenza.

Quindi non lasciarti impietosire dai suoi begli occhioni o dai suoi miagolii: porta pazienza e non mollare.

Ti ricordo che per qualsiasi dubbio puoi scrivere nel nostro gruppo Facebook che trovi QUI, ti risponderemo il prima possibile.

Acquista ora i prodotti FirstMate:

Acquista ora